Responsabile della protezione dei dati (RDP)

Mag 14, 2018

Il Garante per la protezione dei dati personali mette a disposizione il facsimile di comunicazione del nominativo del Responsabile della Protezione dei dati (RDP) – da non utilizzare per la comunicazione al Garante- , se designato, che i soggetti pubblici e privati (1) devono fare al Garante privacy.

Questa disposizione mira a garantire che le autorità di controllo possano contattare il Responsabile della Protezione dei Dati in modo facile e diretto, come chiarito nelle Linee guida sui Responsabili della Protezione dei Dati (2).

Si ricorda che il Responsabile della Protezione dei Dati funge da punto di contatto fra il singolo ente o azienda e il Garante (3)

La comunicazione del nominativo dovrà avvenire attraverso la procedura online, che verrà messa a disposizione sul sito del Garante nei prossimi giorni.

Note

(1) art. 37, paragrafo 7 del Regolamento UE/2016/679

(2) adottate dal Gruppo Articolo 29 (WP 243 rev. 01 – punto 2.6)

(3) art. 39, paragrafo 1, lettera e) del Regolamento

 

ARTICOLI CORRELATI

Bonus 200 euro: come funziona – aggiornamento

Premessa L’INPS, con il messaggio n. 2505 del 21 giugno 2022, in merito all’erogazione dell’indennità una tantum di 200 ai lavoratori dipendenti, precisa quale sia “la retribuzione erogata nel mese...

RICERCA