Per effetto della sentenza della Corte Costituzionale n. 129/2019, in tema di riordino delle competenze ambientali tra Regione e Province, la Giunta regionale con Delibera n° 743 del 3 giugno, ha riattribuito alcune funzioni alle Province a decorrere dal 30 maggio.

I nostri uffici si sono già attivati evidenziando alla Regione la necessità che il passaggio delle competenze avvenga senza comportare inefficienze e ritardi a carico delle imprese, con riferimento anche alle pratiche attualmente in istruttoria. Su quest’ultimo punto, la Regione ha manifestato l’intenzione di trasferire le pratiche in corso ad istruttoria completata.

Vi invitiamo a segnalarci eventuali problemi che si dovessero verificare nelle procedure amministrative coinvolte dal trasferimento, in modo da segnalare la cosa alla Regione e all’Unione delle Province.

In allegato il testo della Delibera.