Riduzione dell’imposta regionale sulle concessioni di demanio idrico

Dic 10, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Con la Legge Regionale n° 93 del 27 novembre 2020 è stata approvata dalla Regione Toscana la norma che riduce la pressione fiscale delle imprese sulle concessioni demaniali.

Al fine di contenere il livello complessivo della pressione tributaria, a fronte della particolare situazione economica e della situazione epidemiologica da COVID-19, in coerenza con gli equilibri generali di finanza pubblica, per l’anno 2020 è ridotta del 100 per cento l’aliquota dell’imposta regionale sulle concessioni statali per l’occupazione e l’uso dei beni del demanio e del patrimonio indisponibile dello Stato.

Non sarà inoltre applicabile, per gli anni 2019 e 2020 il conguaglio delle somme dovute a seguito dell’adeguamento dei canoni delle concessioni di acqua e uso del demanio idrico, sulla base del tasso di inflazione programmato.

Riportiamo in allegato la norma.

ARTICOLI CORRELATI

INPS: massimali 2023

Premessa L’INPS, con circolare  ha dato indicazione degli importi massimali validi per il 2023 CIGO, CIGS E FIS Trattamenti di integrazione salariale  Importo lordo (euro) Importo netto (euro)...

Ticket per i licenziamenti 2023

Premessa Il contributo NASpI deve essere erogato dal datore di lavoro privato in caso di licenziamento del lavoratore assunto a tempo indeterminato o nei casi in cui il rapporto termina senza una...

RICERCA