01 Feb 2021

AGGIORNAMENTO

La scadenza del bando è stata posticipata al 22 febbraio 2021, rispetto all’8 febbraio inizialmente previsto. E’ stata inoltre inserita la seguente specifica relativa alla soglia minima del personale dipendente: ad integrazione di quanto contenuto nel bando, saranno prese in considerazione anche le richieste avanzate da richiedenti che, alla data della presentazione della domanda, non abbiano ancora i 5 dipendenti (soglia minima) ma che raggiungeranno (e auspicabilmente supereranno) tale soglia per effetto di nuove assunzioni previste all’interno del progetto presentato. Resta inteso che in tale computo non saranno presi in considerazione i dipendenti che siano familiari dell’imprenditore/soci.

*****************

Rinascimento Firenze è il progetto con cui la Fondazione CR Firenze, insieme a Intesa Sanpaolo e d’intesa con il Ministero delle Finanze, mira a stimolare e sostenere finanziariamente le migliori idee imprenditoriali per il rafforzamento del tessuto economico e sociale della Città Metropolitana di Firenze.

Si tratta di un “concorso di idee” legato ai settori più identificativi del territorio, tra cui anche le filiere della Moda e “Lifestyle” (inclusi cosmetica e profumi) alle quali è dedicato il bando in oggetto.

RISORSE DISPONIBILI: la Fondazione ha messo a disposizione un plafond di € 3 milioni nella forma di contributi a fondo perduto, ai quali si aggiungono € 15 milioni stanziati da Intesa nella forma di prestiti d’impatto.

DESTINATARI: micro e piccole imprese con almeno 5 dipendenti, aventi sede operativa nei territori della Città Metropolitana di Firenze e il cui codice Ateco rientri tra i seguenti:

  • 13 INDUSTRIE TESSILI
  • 14 CONFEZIONE DI ARTICOLI DI ABBIGLIAMENTO
  • 15 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PELLE E SIMILI
  • 20.42 Fabbricazione di profumi e cosmetici
  • 32.12 Fabbricazione di oggetti di gioielleria e oreficeria e articoli connessi
  • 32.13 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili
  • 74.1 ATTIVITÀ DI DESIGN SPECIALIZZATE

Le imprese dovranno distinguersi per l’alta qualità delle produzioni, per la capacità di essere presenti nei principali mercati internazionali e rappresentare le produzioni e le attività storicamente identificative del territorio.

Le attività in questione devono aver conseguito una contrazione del fatturato 2020 non inferiore al 25% rispetto a quello dell’esercizio precedente per effetto della diminuzione della domanda conseguente alla pandemia da Covid-19.

PROGETTI AMMISSIBILI: progetti che prevedano il rilancio o la riorganizzazione dell’attività d’impresa nei 18 mesi successivi alla presentazione della domanda e il perseguimento dei KPI (Key Performance Indicators) meglio dettagliati nel bando, in modo da generare direttamente o indirettamente una positiva ricaduta sul fronte occupazionale nel territorio.

MODALITÀ DI INTERVENTO: il bando mette a disposizione contributi a fondo perduto da 20.000 a 100.000 euro a impresa, ai quali si aggiunge un prestito d’impatto* concesso da Intesa Sanpaolo indicativamente compreso tra 60.000 e 500.000 euro a impresa. L’accesso a tali risorse finanziarie è condizionato al co-investimento da parte dell’impresa per un importo non inferiore al 50% del contributo a fondo perduto.

EROGAZIONE: il contributo a fondo perduto e il prestito d’impatto saranno concessi ed erogati contestualmente in due tranche:

  • la prima tranche nella misura pari al 50% delle risorse deliberate all’avvio del progetto, previa evidenza del versamento integrale del co-investimento da parte dell’imprenditore/socio;
  • la seconda tranche nella misura del restante 50% delle risorse deliberate al completamento del progetto.

MODALITÀ  DI PARTECIPAZIONE: la domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente attraverso la pagina https://rinascimentofirenze.it/service/moda/  a partire dal 28 dicembre 2020. Il bando chiuderà alle ore 20.00 del giorno 22 febbraio 2021, fatto salvo l’eventuale esaurimento del plafond di contributi a fondo perduto.

Per accedere al bando e alla relativa documentazione clicca QUI 

 

* La data di scadenza del prestito è il 31 Dicembre 2030, il tasso d’interesse fisso è pari allo 0,4% nominale annuo e non sono previste garanzie.