Rinnovo CCNL Industria Cemento Calce Gesso e Malte 2022-2024

Mar 18, 2022

Print Friendly, PDF & Email

Il 15 marzo 2022 è stato raggiunto l’accordo tra Federbeton e le Organizzazioni sindacali Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil per il rinnovo del CCNL per i dipendenti delle aziende dell’industria, scaduto il 31 dicembre 2021.

Decorrenza e durata (art. 70)  

Viene confermata la durata Triennale del CCNL con decorrenza dal 1 gennaio 2022 al 31dicembre 2024.

Di seguito gli aspetti salienti:

Aumenti retributivi (art. 44)

L’intesa prevede un incremento di 119,00 € lordi mensili in 3 tranche nel triennio 2022 – 2024 al parametro 140 AS – III° liv.

Previdenza complementare (art. 61)

II contributo a carico dell’azienda al Fonda Concreto, attualmente pari al 2,2% della retribuzione utile per il calcolo del TFR, viene aumentato in 3 tranche

Resta confermato il contributo a carico dipendente pari a 1,40% della retribuzione.

Assistenza sanitaria integrativa (art. 61)

Dal 1° gennaio 2024, la contribuzione a carico dell’azienda al Fonda Altea per ogni dipendente passerà (da 13,00 €) a 15,00 € mensili.

Lavoro a turni (art. 34)

La maggiorazione, attuale, del 5% per le ore lavorate di giorno (sia nel caso di tre turni, sia nel caso di due turni) sarà elevata al 5,5% dal 1.01.2023 e al 6% dal 1.01.2024.

Lavoro straordinario, festivo e notturno (art. 71)

Dal 1.01.2023, al personale operaio verranno applicate le stesse percentuali corrisposte al personale intermedio.

Rappresentanza sindacale unitaria RSU (art. 15)

Dal 1.01.2024 il monte/anno di permessi di 2 ore per ogni dipendente di ciascuna unità produttiva viene aumentato a 2,5 ore.

Mensa (art. 52)

Alle Unità Produttive con meno di 80 dipendenti, sarà riconosciuta una indennità sostitutiva di mensa di 1,50 € per ogni giorno di presenza qualora non sia (stato) attivato il servizio di mensa, il ticket restaurant o non sia prevista una analoga indennità sostitutiva a livello di singola unità produttiva.

Sistema di relazioni industriali (art. 2)

Verrà costituito un “Gruppo di lavoro sulla bilateralità” che dovrà presentare entro il 31.01.2023 un progetto riguardante la costituzione di un Organismo denominato Comitato Bilaterale dei Materiali da Costruzione (CBMC) composto da 12 componenti che dovranno essere nominati dalle parti entro il 15.06.2022.

Azioni positive per le pari opportunità e contrasto alle discriminazioni di genere (art. 2 bis)

Entro luglio 2022 sarà costituito un gruppo di studio paritetico che analizzerà i livelli di inquadramento, i trattamenti retributivi ed i percorsi di crescita professionale per valutare e proporre azioni conseguenti volte a garantire le pari opportunità nei vari settori rappresentati.

lniziative contro la violenza di genere

Si è preso l’impegno di diffondere e attuare in tutte le aziende “l’Accardo quadro sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro” sottoscritto il 25.01.2016 tra Confindustria e Cgil, Cisl e Uil in esecuzione dell’Accordo delle Parti Sociali Europee del 26.04.2007.

Formazione (art. 3)

Si è concordato di individuare fino a 3 delegati alla formazione che saranno referenti sulla materia in coerenza con le norme previste per ii funzionamento di Fondimpresa e dei Fondi Interprofessionali per la formazione.

Ai delegati alla formazione, per I’espletamento dei propri compiti e funzioni, viene riconosciuto un monte/anno complessivo di 12 ore di permessi retribuiti non cumulabili – l’anno successivo – se non fruite.

Prevenzione e Sicurezza sul lavoro (art. 6)

Federbeton e Feneal, Filca e Fillea hanno previsto di attivare, come già fatto dall’Organizzazione lnternazionale del Lavoro, la “Giornata della sicurezza dei settori cemento, calce, gesso e malte” operativa a partire dal 28.04.2022.

Lavoro agile (art. 28 bis)

Si recepisce il contenuto del “Protocollo Nazionale sul lavoro in modalità agile” sottoscritto tra Confindustria e Cgil, Cisl, Uil in data 7.12.2021 e promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Classificazione del personale (art. 29)

Si è proceduto ad effettuare la manutenzione di alcuni profili obsoleti – e ne sono stati introdotti di nuovi – chiariti in maniera più corrispondente ai tempi e all’evoluzione tecnologica.

Oltre ai vari “aggiornamenti” è stato convenuto di affidare ad un “Gruppo di lavoro sull’inquadramento“, da attivare entro il 15.04.2022, l’analisi tecnica dell’inquadramento professionale dei settori che consideri i cambiamenti organizzativi e tecnologici impattanti sull’organizzazione del lavoro e che predisponga un documento congiunto di analisi e di proposta utilizzabile anche per una successiva implementazione contrattuale.

Sono stati previsti e rafforzati istituti che tutelano le donne, la genitorialità, il diritto allo studio:

Permessi per nascita e/o adozione di un figlio (art. 39)

Congedi per le donne lavoratrici vittime di violenza (art. 39)

Congedi per la formazione (art. 39)

Tutela genitorialità (art. 58)

Lavoratori studenti (art. 60)

 

Per approfondimenti:

Dott. Francesco Micoli – tel. 055 2707 386 – francesco.micoli@confindustriafirenze.it

ARTICOLI CORRELATI

Innalzamento Fringe Benefit per il 2022

Premessa L’art. 12 del D.L. n. 115/2022 aveva innalzato, esclusivamente per l’anno 2022, il limite di esenzione fiscale e contributiva per i c.d. fringe benefit di cui all’art. 51, comma 3, del TUIR...

RICERCA