Aperto a singole imprese di tutti i settori, il bando concede contributi per iniziative di digitalizzazione anche orientate alla sostenibilità ambientale, oltre che funzionali alla continuità operativa durante l’emergenza da Covid-19 e alla ripartenza nella fase post emergenziale.

Destinatari: micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici, aventi sede legale e/o unità locale nella nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze. Ogni impresa può presentare una singola richiesta di contributo.

Spese ammissibili: servizi di consulenza e/o formazione funzionali all’acquisizione di tecnologie 4.0 e acquisto di beni e servizi funzionali all’acquisizione di tecnologie 4.0:

  • robotica avanzata e collaborativa
  • interfaccia uomo-macchina;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • prototipazione rapida;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security e business continuity;
  • big data e analytics;
  • intelligenza artificiale;
  • blockchain;
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi per lo smart working e il telelavoro;
  • ecc.

Per gli elenchi completi si veda l’art. 2, comma 2 del Disciplinare allegato.

Per i servizi di consulenza e formazione l’impresa dovrà avvalersi esclusivamente di uno o più fornitori tra quelli riportati a pagina 15 del Disciplinare allegato.

Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2020 e fino al 90° giorno successivo alla data di approvazione della graduatoria delle domande ammesse a contributo.

Dimensioni dell’investimento: minimo € 3.000

Ammontare del contributo: i voucher copriranno il 70% dell’importo complessivo delle spese ammesse, fino ad un massimo di 7.000 euro di contributo. Sono previste premialità per aziende in possesso del rating di legalità.

Termini e modalità di partecipazione: la domanda dovrà essere inviata dal 16 luglio 2020 al 31 luglio 2020 all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it . La domanda dovrà essere completa della modulistica reperibile sul sito internet della Camera di Commercio e differenziata a seconda che si tratti di progetto già terminato, in fase di realizzazione oppure non ancora iniziato.

Valutazione delle domande: le domande saranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione. Oltre al superamento dell’istruttoria amministrativo-formale, è prevista una valutazione dei progetti sulla base dei criteri riportati nel bando a pagina 17.