22 Gen 2022

Con il decreto-legge 146/2021 (convertito in Legge 215/2021) sono state fissate le nuove regole di sospensione dell’attività imprenditoriale prevista dall’art.14 del D.lgs. 81/2008 (lavoro irregolare e tutela della salute e sicurezza). La Circolare dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro n. 4/2021 ha fornito prime indicazioni a chiarimento del nuovo provvedimento di sospensione dell’attività. Si riporta una nota di aggiornamento a cura di Confindustria.

Facciamo seguito ai precedenti comunicati del 22 ottobre e del 26 novembre 2021, dove abbiamo commentato le misure relative alla sospensione dell’attività previste nel Decreto-legge 146/2021.

Le notevoli criticità riferite alle condizioni e modalità per l’applicazione della sospensione, sono state rappresentate da Confindustria nel corso di incontri ad hoc e di confronti in diverse occasioni, con i vertici dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e del Ministero del lavoro al fine di ottenere una lettura del provvedimento coerente con la normativa in materia di sicurezza sul lavoro, con la gravità del provvedimento di sospensione e con la lettura costituzionalmente orientata secondo principi di tassatività del dettato normativo.

La Circolare 4/2021 offre una lettura della normativa in materia di sospensione (con riferimento alle singole ipotesi) sostanzialmente orientata ai suddetti principi.

Di seguito la nota di Confindustria.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente