13 Giu 2019

L’Inps ha realizzato una nuova procedura informatizzata per l’emissione documento portatile A1.

Il modulo A1 certifica che il lavoratore rimane assicurato ai fini previdenziali nel paese UE in cui ha sede l’impresa presso la quale è dipendente.

Destinatari

La trasmissione telematica riguarda la presentazione delle richieste di rilascio del documento portatile A1 da parte dei datori di lavoro o degli intermediari previdenziali, per le seguenti tipologie di richiesta:

  • Lavoratore marittimo
  • Lavoratore subordinato distaccato
  • Accordo in deroga per distacco lavoratore dipendente

Per le altre tipologie di richieste non in elenco, la trasmissione della domanda dovrà avvenire con le modalità attualmente in uso.

Modalità di presentazione

Periodo transitorio: fino al 31 agosto 2019 le domande potranno essere presentate sia con le consuete modalità sia utilizzando il nuovo canale telematico.

Dal 1° settembre 2019 le domande di rilascio del documento portatile A1 devono essere presentate all’INPS esclusivamente in via telematica.

Percorso per l’invio telematico:

  • “Tutti i servizi”,
  • digitare nel campo Testo libero “Servizi per le aziende e consulenti”
  • accedere al “Portale delle Agevolazioni (exDiResCo)” > “Distacchi” (Procedura per la richiesta della certificazione A1 in applicazione della normativa UE).

Presentazione della domanda

Effettuata l’autenticazione, selezionando il modulo “Distacchi”, verrà richiesto l’inserimento della matricola INPS del datore di lavoro.

All’inserimento della matricola il sistema, verificata la corrispondenza della stessa con i dati presenti negli archivi informatici dell’Istituto, propone la home page del modulo “Distacchi” dove si potrà visualizzare l’elenco dei lavoratori per i quali sono state effettuate richieste della certificazione A1.

Selezionando l’opzione “Inserimento domanda” sarà possibile procedere all’inserimento di una nuova richiesta, scegliendo tra le tipologie proposte.

Emissione della certificazione A1

Per tutte le domande approvate che si trovano nello stato “Accolta” verrà prodotta la certificazione A1 da rilasciare al lavoratore.

L’applicazione, per ogni domanda accolta con numero di protocollo in uscita valorizzato, permette di scaricare in formato PDF la certificazione A1 che sarà memorizzata nell’applicazione.

Il richiedente, oltre a poter visualizzare l’esito nel cruscotto web a lui dedicato, sarà avvisato dell’avvenuta definizione della domanda via e-mail e/o via sms rispettivamente all’indirizzo e al numero di telefono mobile indicati nella domanda.

La certificazione A1 emessa con il nuovo applicativo sarà firmata mediante firma autografa sostituita a mezzo stampa.

Il richiedente riceverà via PEC o via e-mail, una copia del documento portatile A1.

Il documento portatile A1 potrà essere richiesto in formato originale su richiesta dell’istituzione estera dove avverrà il distacco.  La certificazione sarà disponibile per il ritiro presso la Struttura territoriale INPS di competenza.