02 Nov 2015

L'Agenzia delle Entrate sta recapitando una comunicazione di anomalia ai contribuenti che, in base alle risultanze dell'Anagrafe tributaria, hanno omesso di dichiarare redditi percepiti nel corso del 2014, con l'invito a regolarizzare la propria posizione attraverso la presentazione di una dichiarazione dei redditi integrativa.   CAF Interregionale Dipendenti Srl, struttura collegata a Confindustria Firenze, offre il servizio di compilazione e invio del  Modello Unico Persone Fisiche.

I contribuenti interessati, attraverso la presentazione del modello dichiarativo, oltre ad indicare i redditi percepiti, potranno far valere eventuali oneri deducibili o detraibili sostenuti nell'anno 2014 e, rispettando il termine del 29 dicembre 2015, potranno beneficiare di una significativa riduzione delle sanzioni che risulterebbero dovute per la tardiva dichiarazione e per gli eventuali tardivi versamenti.

Per consentire il rispetto del predetto termine, gli interessati dovranno far pervenire la documentazione necessaria alla compilazione della dichiarazione entro lunedì 14 dicembre 2015 a CAF Interregionale Dipendenti Srl (anche tramite Confindustria Vicenza).

 

Approfondimenti

L'Agenzia delle Entrate sta diramando delle comunicazioni alle persone che risultano aver percepito diversi redditi da lavoro dipendente o da pensione da più sostituti d'imposta (datori di lavoro o enti previdenziali), per i quali non risulta effettuato il conguaglio delle imposte, né tramite i sostituti d'imposta né con una autonoma dichiarazione dei redditi (modello 730/2015 o modello Unico Persone Fisiche 2015).

CAF Interregionale Dipendenti Srl è disponibile ad accogliere le richieste di chi volesse regolarizzare la propria posizione, prima che venga svolta qualsiasi formale attività di controllo da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Presentando il Modello Unico Persone Fisiche entro il 29 dicembre 2015 (ossia entro 90 giorni dalla scadenza ordinaria del 30 settembre), oltre ad indicare i redditi percepiti, si potranno far valere eventuali oneri deducibili o detraibili sostenuti nell'anno 2014 e si potrà beneficiare di una significativa riduzione delle sanzioni che risulterebbero dovute, per la tardiva dichiarazione e per gli eventuali tardivi versamenti.

Per usufruire di tale opportunità (prevista dall'art. 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472), oltre alle sanzioni ridotte, si dovranno versare contestualmente anche le eventuali imposte dovute e i relativi interessi, tramite modello F24.

Scadenze

Di seguito, si riportano le scadenze che si invita a rispettare, al fine di poter elaborare nei tempi utili il Modello Unico Persone Fisiche e l'eventuale modello di versamento F24:

·         lunedì 14 dicembre 2015 -termine di consegna della documentazione per la compilazione dei Modelli Unici Persone Fisiche, con l'indicazione del recapito telefonico e di posta elettronica dell'interessato al CAF Interregionale Dipendenti, o direttamente presso la sede in Vicenza, Via Ontani n. 48, oppure tramite gli uffici della SAIF Srl, società di servizi di Confindustria Firenze; email   .

·         martedì 29dicembre 2015 – termine ultimo di presentazione del Modello Unico Persone Fisiche 2015 da parte del CAF Interregionale Dipendenti.

Si invitano gli interessati ad attenersi scrupolosamente alle scadenze indicate, per poter effettuare al meglio il servizio.

Condizioni economiche

Il costo del Modello Unico Persone Fisiche 2015, che comprende il ravvedimento operoso, l'invio all'Agenzia delle Entrate e la predisposizione del Modello F24 è di euro 100,00 (IVA inclusa).

Il pagamento è richiesto in via anticipatamediante bonifico bancario che nella causale deve riportare il nome e cognome del contribuente; la copia del bonifico eseguito va allegata alla documentazione da consegnare a CAF Interregionale Dipendenti per la compilazione del Modello Unico.

Di seguito le coordinate bancarie per il versamento :

CAF INTERREGIONALE DIPENDENTI SRL

Via Ontani,48 – 36100 Vicenza

Banca Nazionale del Lavoro – Sede di Vicenza

IBAN:  IT50T  01005  11800  000 000 027067

 

Contatto

Area Economia e Diritto d'Impresa – Enrico Dragoni

Tel. n. 055/2707241, e-mail:

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707