24 Mag 2018

l Ministero dello Sviluppo Economico, con la circolare direttoriale del 23 maggio 2018, torna ad approfondire gli aspetti tecnici relativi al c.d. “iperammortamento”, l’incentivo per l’acquisizione di beni strumentali propri di Industria 4.0.

La circolare, redatta in forma di risposte a quesiti, integra le linee guida tecniche contenute nella Parte Terza della circolare Agenzia delle Entrate-Ministero dello Sviluppo economico n. 4 del 30 marzo 2017 e i chiarimenti successivamente intervenuti.

Circa il novero dei beni rientranti nell’ambito di applicazione dell’incentivo, si segnalano, tra gli altri, i chiarimenti in punto di impianti tecnici di servizio, macchine di sterilizzazione impiegate nel settore sanitario, sistemi di illuminazione, distributori automatici, impianti di trattamento per la depurazione delle acque reflue. Utili indicazioni sono dettate, altresì, per qualificare i concetti di guida automatica e semiautomatica e per chiarire le fattispecie riconducibili ai “Sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità”. Ulteriore spazio è, infine, dedicato a chiarimenti aggiuntivi in materia di “interconnessione” e “integrazione automatizzata”.