E’ prevista nel mese di settembre la riapertura dei bandi a sostegno dei progetti di innovazione delle micro, piccole e medie imprese toscane.

La Regione Toscana stanzierà oltre 9 milioni di euro per il finanziamento di due diverse azioni:

Bando A: sostegno a progetti presentati da imprese singole o associate, che prevedano l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale.

Bando B: sostegno per la realizzazione di progetti innovativi strategici o sperimentali (attività innovative di accompagnamento e consolidamento, percorsi advaced manufacturing, attività di innovazione commerciale e per il presidio strategico dei mercati). In questo caso i progetti dovranno essere presentati da imprese in forma aggregata o associata.

Rispetto alle precedenti edizioni dei bandi, le principali novità riguardano:

  • istruttoria a sportello, non più con cadenza mensile o semestrale;
  • riduzione dei tempi di istruttoria delle domande, con procedure semplificate sia nella fase di concessione dell’aiuto (valutazione dei progetti entro 45 giorni dalla data di presentazione della domanda per il bando A ed entro 60 giorni per il bando B), sia durante la fase di erogazione dell’aiuto;
  • tempi di realizzazione dei progetti, fissati in massimo nove mesi senza possibilità di proroga.

In allegato i provvedimenti regionali:

  • Delibera di Giunta regionale 813/2018
  • All. A – Elementi essenziali del bando
  • All. B – Riepilogo dei servizi innovativi
  • All. C – Criteri di selezione