03 Lug 2015

Premessa
Lo scorso 1 luglio l’Agenzia europea per le sostanze chimiche (1) ha pubblicato la sesta raccomandazione per la prioritizzazione di 15 nuove sostanze SVHC (2), tra quelle inserite in Candidate List, ai fini dell’inclusione nell’elenco delle autorizzazioni
(Allegato XIV del REACH).

Quali sostanze
Tra  le  sostanze  individuate  sono  comprese  anche acido borico e borati utilizzati  in  numerosi  settori  come ad esempio ceramica  e  vetro, fertilizzanti, abrasivi  rigidi, adesivi, vernici, metallurgia, tessile, cuoio, cemento), alcuni  ftalati impiegati come plasticizzanti, olio di antracene utilizzato in rivestimenti, vernici, materiali per impermeabilizzazioni, sigillanti.

La  lista  delle  sostanze  predisposta  dall'ECHA,  con i relativi usi,  è riportata in allegato.

La  decisione  finale sull’effettivo inserimento delle sostanze in Allegato XIV  e  sulle scadenze per la presentazione della domanda di autorizzazione (application date) sarà adottata dalla Commissione europea. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

http://echa.europa.eu/view-article/-/journal_content/title/echa-proposes-15-substances-for-authorisation

Note
1)    ECHA – European Chemicals Agency (Agenzia europea delle sostanza chimiche)
2)    SVHC – Substance of Very High Concern (Sostanze estremamente preoccupanti quali ad esempio: cancerogene, mutagene, tossiche per la riproduzione, persistenti, bioaccumulabili e tossiche, ec..)  

Allegati
Raccomandazione ECHA

Contatto
Giacomo Borselli, tel.0552707236, e-mail

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707