02 Lug 2015

La UE ha pubblicato tre disposizioni concernenti la sicurezza nei prodotti alimentari:

1)    Raccomandazione (UE) 2015/682 del 29 aprile 2015 sul monitoraggio della presenza di perclorato negli alimenti, in particolare per quanto riguarda:
•    frutta, ortaggi e relativi prodotti trasformati, compresi i succhi;
•    alimenti per usi nutrizionali particolari destinati ai lattanti e ai bambini della prima infanzia;
•    erbe aromatiche e spezie essiccate (tè, infusioni a base di frutta ed erbe);
•    bevande, inclusa l’acqua potabile.

2)    Regolamento (UE) 2015/1005 del 25 giugno 2015 che modica il regolamento (CE) n.1881/2006 per quanto concerne i tenori massimi di piombo in taluni prodotti alimentari, in particolare:
•    latte crudo;
•    alimenti per lattanti;
•    alimenti a base di cereali;
•    alimenti a fini medici speciali per lattanti;
•    bevande destinate ai lattanti;
•    carni e frattaglie di bovini, ovini, suini e pollame;
•    muscolo di pesce;
•    cafapolidi;
•    crostacei;
•    molluschi bivalvi; cereali e leguminose;
•    ortaggi;
•    ortaggi a frutto;
•    alcuni tipi di frutta;
•    oli e grassi;
•    succhi di frutta;
•    vini;
•    integratori alimentari;
•    miele

3)    Regolamento (UE) 2015/1006 del 25 giugno 2015 recante modifica del regolamento (CE) n.1881/2006 per quanto riguarda i tenori massimi di arsenico inorganico nei prodotti alimentari, in particolare:
•    riso lavorato non parboiled;
•    riso parboiled e riso semigreggio;
•    cialde di riso, cialdine di riso, cracker di riso e dolci di riso;
•    riso destinato alla produzione di alimenti per i lattanti e i bambini.

Allegati
Regolamento UE 2015/1005
Regolamento UE 2015/1006
Raccomandazione UE 2015/682

Contatto
Giacomo Borselli, tel.0552707236, e-mail

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707