15 Lug 2021

Confindustria Firenze – attraverso la propria società di servizi Cosefi – ha avviato il progetto Academy Aziendali.

Contesto

All’interno di alcune realtà aziendali è sempre più sentita l’esigenza di individuare uno strumento capace di:

  • identificare, valorizzare e mantenere il know-how aziendale e garantirne la “trasmissibilità”;
  • pianificare e gestire in maniera strategica la crescita e il cambiamento;
  • creare e condividere una cultura d’impresa condivisa;
  • favorire lo sviluppo delle conoscenze e competenze tecniche e manageriali del personale;
  • favorire l’inserimento di risorse giovani e di “sviluppare i talenti”, data la crescente difficoltà di reperire figure tecniche e specializzate sia dal mondo della Scuola che dell’Università.

 

Obiettivi

Le Academy aziendali nascono, quindi, per tentare di modificare alcune logiche rigide e proporre alle aziende un processo di formazione continua interno e fatto su misura per ciascuna impresa.

Perché, quindi, creare un’Academy aziendale?

Per realizzare un processo di continuo apprendimento, facilitando la formazione e l’autoformazione e coinvolgendo i collaboratori, formalizzando il know-how aziendale in conoscenze e competenze trasferibili;

Per creare un luogo fisico ma, ora più che mai, anche virtuale dove si possano condividere e sviluppare competenze, accrescere le conoscenze per far emergere idee innovative.

Per costituire una comunità di lavoro e, allo stesso tempo, attuare un percorso per far emergere le identità, le culture e i valori su cui si basa la comunità aziendale.

Per creare identità aziendale, aumentare la propria Reputation ed attrarre “talenti” anche in un’ottica di change management.

Per contribuire a raggiungere gli obiettivi di business dell’azienda e a creare valore e occupabilità.

 

Gestione attività

Lo sviluppo del percorso proposto da Cosefi e finalizzato alla creazione di un’Academy aziendale come occasione per innovare la propria azienda prevede le seguenti attività:

  • PRIMA fase: Analisi esigenza aziendale come ad es.:
    • Il trasferimento di conoscenza da figure senior a figure junior;
    • La diffusione della conoscenza esplicita tra le risorse e lo sviluppo di training plan interni formalizzati;
    • L’ingresso e il successivo inserimento di nuove figure, precedentemente selezionate;
    • La continuità di percorsi di crescita e sviluppo di risorse giovani come prassi aziendale;
  • SECONDA fase: predisposizione di un progetto esecutivo con tempi e costi definiti.

Ad es. per la creazione di un’Academy volta alla formazione di personale inoccupato, le fasi di implementazioni possono essere così riassunte:

  • Ricerca e selezione di un numero condiviso di candidati per la/le sede/i aziendali per il percorso di formazione secondo una job description condivisa;
  • Inserimento dei candidati scelti attraverso contratti di stage (6 mesi) o contratti di somministrazione (6 mesi);
  • Training da svolgersi durante i 6 mesi di inserimento con trainer interni e/o esterni all’azienda, su hard & soft skills.

 

Contatti

Per informazioni, approfondimenti e consulenza contatta Cristiano Mariani e Viviana Bugatti.