24 Nov 2021

In data 11 novembre 2021 è stato siglato  l’Accordo di proroga della contribuzione una tantum dalle Parti stipulanti il CCNL 5 febbraio 2021.

Facendo seguito all’articolo pubblicato sul nostro sito il 22 settembre scorso, si precisa che il versamento dell’una tantum – secondo quanto previsto dall’art. 7, Sezione Quarta, Titolo VI – costituisce un adempimento contrattuale ed è pertanto obbligatorio per tutte le aziende che applicano il CCNL dell’industria metalmeccanica e dell’installazione impianti, indipendentemente dalla fruizione dei servizi.

Per dare l’opportunità alle aziende che non avessero ancora provveduto, si comunica che la scadenza di adesione a “MetApprendo” – Associazione non riconosciuta senza scopo di lucro, costituita appositamente e gestita bilateralmente dalle parti stipulanti il CCNL – è stata spostata al 31 dicembre 2021.

Le aziende costituite dopo il 31 dicembre 2020 ed entro il 31 dicembre 2021 potranno iscriversi calcolando il contributo sulla base del personale in forza al momento della registrazione.

Si ricorda che il contributo di 1,50 euro è dovuto per ogni lavoratore che risulti dipendente dell’azienda a quella data, a prescindere dalla tipologia del rapporto di lavoro, ivi compresi, quindi, i lavoratori con contratto di lavoro a termine e part-time, gli apprendisti, i lavoratori con altre forme contrattuali di rapporto di lavoro subordinato nonché i dirigenti.

Inoltre, in fase di registrazione alla piattaforma www.metapprendo.it le aziende potranno esprimere, entro il 31 dicembre 2021, la propria preferenza eleggendo il rappresentante nell’assemblea dell’Associazione.

Si allega l’Accordo di proroga della contribuzione una tantum.

Per approfondimenti:

  • PAOLA FABBRINI – tel. 055 2707 232 – paola.fabbrini@confindustriafirenze.it
  • STEFANIA RINALDO – tel. 055 2707 274 – stefania.rinaldo@confindustriafirenze.it