La Settimana Cina-Italia della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione, prevista per ottobre in Cina, su richiesta del MIUR,  si terrà dal 25 al 29 novembre. La scadenza per candidarsi a partecipare e per l’invio dei progetti one-to-one  è stata posticipata al 21 Ottobre.

La Settimana Cina-Italia della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione è la principale piattaforma di cooperazione tra Italia e Cina in ambito scientifico e tecnologico finalizzata alla creazione di partenariati scientifici, tecnologici e produttivi. Negli ultimi anni l’iniziativa si è caratterizzata come un efficace modello di networking e matchmaking tra i due Paesi.

La call si rivolge alle imprese, alle startup e a tutti i soggetti pubblici e privati attivi nell’innovazione e nella ricerca scientifica e tecnologica,  interessati a confrontarsi con potenziali partner e clienti della Repubblica Popolare della Cina.

Programma

Il programma della Settimana 2019, che si svolgerà nelle città di Pechino e Jinan, prevede:

  • seminari, workshop e tavole rotonde
  • Incontri one-to-one tra aziende, università e centri di ricerca cinesi ed italiani
  • Visite ai centri di eccellenza cinesi.

In occasione della manifestazione si svolgeranno le finali della Best Start-up Showcase Entrepreneurship Competition, che ha coinvolto in un percorso selettivo oltre novanta startup.

Ambiti Prioritari della Manifestazione.

  • Intelligenza artificiale e Fabbrica Intelligente
  • ICT di Nuova generazione
  • Aerospazio
  • Energia e tecnologie pulite per l’ambiente
  • Smart Cities ed urbanizzazione sostenibile
  • Biomedicina e Tecnologie della salute
  • Agricoltura di precisione ed Agroalimentare
  • Industrie creative e Design
  • Tecnologie per la conservazione e valorizzazione del Patrimonio Culturale

Servizi gratuiti per i partecipanti.

  • Utilizzo della piattaforma di matching;
  • Partecipazione agli incontri One-to-One che si svolgeranno in Cina, sulla base di un’attività preliminare di matching realizzata da Città della Scienza e dai partner cinesi con relativo inserimento nel catalogo della manifestazione;
  • Servizi di interpretariato italiano/cinese durante gli incontri One-to-One programmati e le sessioni di lavoro;
  • Partecipazione ai tavoli settoriali, ai seminari e ai workshop che saranno definiti dall’organizzazione di Città della Scienza sulla base delle esigenze rilevate;
  • Servizi di assistenza tecnica e logistica in loco.

Le spese di viaggio, soggiorno e rilascio del visto sono a carico dei partecipanti.

Modalità di Partecipazione

La partecipazione alla manifestazione, agli incontri One-to-One e alle sessioni di lavoro è gratuita ed è subordinata alla compilazione del modulo di registrazione pubblicato sul sito di Città della Scienza.

Il termine ultimo per candidarsi è il prossimo 21 ottobre.

Per il dettaglio delle informazioni,  il programma e per registrarsi cliccate QUI