CREDITI D’IMPOSTA R&S: PUBBLICATO L’ALBO DEI CERTIFICATORI

Mag 16, 2024

Print Friendly, PDF & Email

Facendo seguito alla nostra news del 26 febbraio 2024 comunichiamo che è stato pubblicato sul sito del Ministero delle imprese e del made in italy l’albo dei certificatori del credito d’imposta.

Pubblicazione dell’albo dei certificatori

Come già pubblicato nella nostra news del 26 febbraio 2024, in data 15 settembre 2023 era stato pubblicato il decreto direttoriale attuativo che fissava le modalità e i termini di presentazione delle domande di iscrizione all’Albo dei certificatori e le modalità informatiche attraverso le quali le imprese avrebbero richiesto l’accesso alla procedura ed individuato il certificatore.

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha provveduto in data 15 maggio 2024, a seguito di opportune verifiche compiute dalla Commissione nominata dal Direttore Generale della Direzione competente, a disporre l’iscrizione all’Albo dei certificatori dei crediti di imposta selezionando gli idonei tra le domande pervenute.

A partire dal 15 maggio 2024 è stata dunque resa operativa la piattaforma informatica con la quale le imprese che hanno effettuato o che intendano effettuare investimenti nei campi della ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica, design e ideazione estetica possono selezionare il certificatore prescelto e versare i diritti di segreteria.

Attraverso lo stesso portale sarà possibile per i certificatori, a far data dal 5 giugno 2024, provvedere al caricamento delle certificazioni richieste dalle imprese e ad esse rilasciate. Il Ministero renderà disponibili entro il mese di maggio il modello di certificazione da utilizzare nonché le linee guida cui il certificatore è tenuto ad uniformarsi per la corretta applicazione del credito d’imposta.

ARTICOLI CORRELATI

Imprese gasivore: inizio controlli annualità 2024

Siglato il Protocollo di intesa ENEA-CSEA per i controlli documentali alle aziende gasivore beneficiare delle agevolazioni. Contesto A seguito della Determina ARERA DSME 2/2024 del 23 aprile 2024,...

RICERCA