Datori di lavoro responsabili: report del webinar

Gen 28, 2022

Print Friendly, PDF & Email

Il 25 gennaio 2022 si è tenuto un webinar dal titolo “Datori di lavoro responsabili: sicurezza igiene e salute sul lavoro”, disponibili le slide degli interventi

Premessa

Confindustria Firenze in collaborazione con Cosefi Confindustria Firenze Formazione e RSPPITALIA.COM, ha organizzato un webinar gratuito in materia di salute, igiene e sicurezza sul lavoro. L’evento ha fornito informazioni:

  • sul piano della Regione Toscana sulle attività di sicurezza nei luoghi di lavoro in programma fino al 2025;
  • sulla Legge 215/2021 sul ruolo del datore di lavoro anche alla luce della sospensione dell’attività
  • sui progetti gratuiti proposti da Confindustria di supporto alle aziende e ai datori di lavoro.

Interventi

Con questo seminario si è aperto un ciclo di iniziative istituzionali che continuerà per tutto l’anno con l’intento di offrire alle aziende associate progetti specifici e supporto operativo. Confindustria Firenze è sempre stata attenta alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro (vedi ad esempio i protocolli nel tempo firmati sul territorio con le OO.SS. e le Istituzioni, le iniziative come il Progetto Assicura del 2008 e la costituzione del portale RSPPITALIA.com inaugurato nel 2016 in collaborazione con altre Associazioni di Sistema).

Il Piano Nazionale di Prevenzione 2020-2025 redatto dal Ministero della Salute pone tra la schiera dei rischi anche la scarsa applicazione dei principi ergonomici, che invece devono risultare una delle misure generali di tutela. Inoltre, l’innovazione tecnologica non supporta sempre il cosiddetto fattore umano, evidenziando sia gli errori latenti che un mancato approccio ergonomico sistemico.

Su tali situazioni lo stesso piano nazionale invita ad agire nel breve e lungo periodo.

Di particolare interesse per le imprese la conoscenza dell’organizzazione della prevenzione e controllo della sicurezza sul lavoro adottata dalla Regione Toscana, dai piani di controllo, alle attività di vigilanza svolte dalla Azienda USL e sulla previsione della collaborazione tra l’Ispettorato Nazionale del Lavoro e l’Azienda USL.

Con il Decreto-legge 146 dello scorso 21 ottobre (convertito il Legge 215/2021) il Governo ha voluto rafforzare la disciplina in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Tale dispositivo ha riformato l’articolo 14 del D.lgs. n. 81/2008 che prevede la sospensione dell’attività imprenditoriale in caso di gravi violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza del lavoro.

Il legislatore, inoltre, in sede di conversione è intervenuto in definitiva su ben 14 articoli (artt.7, 8, 13, 14, 18, 19, 26, 37, 51, 52, 55, 56, 79 e 99) del D.Lgs.n.81/2008 (Testo Unico Sicurezza sul Lavoro)

e integralmente sostituito anche l’Allegato I del D.Lgs.n.81/2008.

Obiettivo, pertanto, di Confindustria Firenze per il 2022: informare, orientare e assistere le aziende associate.

Nel ringraziare nuovamente i relatori della collaborazione, in allegato le slide presentate.

ARTICOLI CORRELATI

Sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro

INAIL pubblica sul proprio sito la monografia dal titolo “Progettazione della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro”, che riporta indicazioni di tipo normativo e pratico, per la valutazione dei...

RICERCA