Approvata la proroga dal 30 giugno al 31 dicembre 2021 della moratoria sui mutui e sulle linee di credito prevista dal decreto Cura Italia.

Il c.d. Decreto Sostegni bis (Decreto Legge 25 maggio 2021, n. 73) prevede infatti la proroga dei finanziamenti delle PMI fino al 31 dicembre 2021, per le sole imprese che avevano già richiesto la sospensione dei pagamenti entro il 31 gennaio 2021 e la cui richiesta non fosse stata già rigettata.  

Sono previste tre novità importanti rispetto al passato:

  • la sospensione riguarderà solo la quota capitale: dal 1° luglio 2021, quindi, dovranno essere di nuovo pagati gli interessi;
  • la moratoria non sarà più automatica, ma dovrà essere richiesta con una comunicazione da inviare entro il 15 giugno 2021 all’indirizzo PEC: moratoriacovid19@postacert.invitalia.it 
  • potranno beneficiare della proroga della moratoria solo le imprese ed i professionisti già ammessi: non è prevista la riapertura dei termini per accedere alle misure.

Si ricorda che le imprese non possono richiedere la proroga se:

  • le rate siano scadute prima dell’entrata in vigore del Decreto Cura Italia;
  • i beneficiari abbiano avuto revoche o risoluzione del contratto di finanziamento;
  • le società beneficiarie siano Grandi Imprese;
  • non sia pervenuta una precedente richiesta di sospensione entro il 31 gennaio 2021 oppure abbiano già ricevuto la comunicazione di diniego alla richiesta di sospensione.

Le richieste pervenute dopo il 15 giugno 2021 non verranno prese in considerazione.

Per maggiori informazioni: Invitalia