Emergenza Alluvione – SECONDA PROROGA – Procedura per la ricognizione e richiesta danni attività produttive

Gen 26, 2024

Print Friendly, PDF & Email

Riaprono i termini per la ricognizione dei danni dell’alluvione alle attività produttive fino al prossimo 9 febbraio.

In allegato la nuova Ordinanza con la quale si stabilisce di procedere ad una riapertura dei termini, con scadenza al 9 febbraio 2024, per la presentazione delle domande di contributo per l’autonoma sistemazione di cui all’ Ordinanza n. 109 del 7 dicembre 2023 e dei moduli di ricognizione danni e richiesta di contributo di immediato sostegno di cui all’Ordinanza n. 129 del 22 dicembre 2023, sia per i soggetti privati che per le attività economiche e produttive.

************************************************

27 dicembre 2023

Con Ordinanza n. 129 del 22 dicembre 2023 (in allegato) è stata prorogata al 19/01/2024 la scadenza per la presentazione dei moduli di ricognizione danni e delle domande di contributo per la procedura di immediato sostegno di cui all’ Ordinanza n. 107 del 1 dicembre 2023, sia per quanto riguarda i soggetti privati che le attività economiche e produttive. 

Sono stati aggiornati anche gli orari e le disponibilità degli sportelli attivi per un supporto nella presentazione delle domande, è possibile consultarli qui: https://www.sviluppo.toscana.it/alluvione_2023

**********************************************

1° dicembre 2023

Con riferimento agli eccezionali eventi metereologici e calamitosi che hanno colpito alcuni territori della Toscana a partire dal 2 novembre, la Regione ha pubblicato la procedura per la ricognizione e richiesta danni da parte delle attività produttive.

Le attività produttive possono compilare la scheda di segnalazione danni conforme al Modello C1 (di cui all’OCDPC 1037/2023) entro il 31/12/2023, attraverso la procedura online di seguito descritta e allegando in PDF gli allegati richiesti (obbligatori e/o opzionali). Si ricorda che la modulistica compilata per la segnalazione danni vale quale autodichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 da parte del soggetto richiedente.

Si precisa inoltre che ai fini della presentazione del Modello C1 non è obbligatorio produrre una perizia, che sarà invece richiesta nella fase successiva per la richiesta di erogazione del contributo.

Si accede alla procedura online su portale gestito da Sviluppo Toscana, attivo all’indirizzo: https://bandi.sviluppo.toscana.it/emergenze

Per la compilazione delle domande online è stato predisposto un manuale gestionale che le imprese possono consultare al seguente indirizzo: https://bandi.sviluppo.toscana.it/emergenze/manuale

Per assistenza e sostegno alla compilazione del Modello C1 è possibile recarsi presso gli sportelli di Sviluppo Toscana, previo appuntamento prenotabile al seguente link: https://bandi.sviluppo.toscana.it/assistenzaemergenze 

Gli indirizzi di posta elettronica dedicati all’assistenza alla compilazione del Modello C1 a cui scrivere per aprire un ticket sono i seguenti:

Il servizio di assistenza e-mail dai due indirizzi sarà attivo fino alle ore 18 del 29/12 e saranno evase le email ricevute entro le ore 17 della stessa data.

ARTICOLI CORRELATI

Imprese gasivore: inizio controlli annualità 2024

Siglato il Protocollo di intesa ENEA-CSEA per i controlli documentali alle aziende gasivore beneficiare delle agevolazioni. Contesto A seguito della Determina ARERA DSME 2/2024 del 23 aprile 2024,...

RICERCA