04 Gen 2022

Con la pubblicazione in G.U. del cosiddetto decreto-legge “Milleproroghe”, è stato disposto lo slittamento dell’entrata in vigore dell’obbligo di etichettatura degli imballaggi, al 30 giugno 2022.

 

Il Decreto-legge n.228 del 2021, recante “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi”, all’art. 11, in materia di etichettatura degli imballaggi, prevede la sospensione dell’art. 219, comma 5 del d.lgs. n. 152 del 2006, fino al 30 giugno 2022, in luogo della precedente proroga il cui termine era fissato al 31 dicembre 2021.

Inoltre, la norma prevede che i prodotti privi dei requisiti ivi prescritti e già immessi in commercio o etichettati al 1° luglio 2022 possono essere commercializzati fino ad esaurimento delle scorte, in luogo della precedente formulazione che fissava il c.d. “salva scorte” al 1° gennaio 2022.

Sempre in tema di etichettatura degli imballaggi, il comma 2 della norma in esame dispone che entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della disposizione, il Ministro della transizione ecologica adotta, con decreto di natura non regolamentare, le linee guida tecniche per l’etichettatura.