01 Apr 2021

L’Accordo del 5 febbraio 2021 ha stabilito termini e condizioni per la raccolta del contributo di
35,00 Euro che i sindacati Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil richiedono ai lavoratori non iscritti al
sindacato (Allegato 1) a titolo di “quota associativa straordinaria” a fronte dell’attività di
negoziazione svolta i cui risultati interessano tutti i lavoratori ai quali si applica il contratto
nazionale di settore.

Su richiesta di Fim, Fiom e Uilm si è concordato di procedere alle trattenute con le identiche
modalità già utilizzate per i C.c.n.l. precedenti e, pertanto, ai lavoratori che non abbiano
espressamente rifiutato il pagamento del contributo straordinario mediante la riconsegna
dell’apposito modulo debitamente compilato (Allegato 3) la trattenuta sarà comunque
effettuata secondo la modalità del silenzio assenso.

Le Aziende sono tenute ad affiggere in bacheca, a partire dal 29 marzo e fino al 15 maggio, un
avviso (Allegato n. 2) con cui si informano i dipendenti che i sindacati stipulanti richiedono a
tutti lavoratori non iscritti una quota associativa straordinaria di 35,00 euro.

Le Aziende devono distribuire, a tutti i lavoratori, con la busta paga corrisposta nel mese di
aprile, l’apposito modulo (Allegato n. 3) con il quale si consente al lavoratore di accettare o
rifiutare l’effettuazione della trattenuta di 35,00 Euro.

Per rifiutare l’effettuazione della trattenuta i lavoratori devono riconsegnare il modulo,
compilato in tal senso, entro il 15 maggio p.v..

Per informazioni:

Dr.ssa RAFFAELLA SANTORO – tel. 055 2707 238 – raffaella.santoro@confindustriafirenze.it