FONDIMPRESA – Commissione Paritetica Territoriale di Firenze: istruzioni per la presentazione dei piani formativi

Gen 19, 2023

Print Friendly, PDF & Email

LA PROSSIMA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE PARITETICA TERRITORIALE

lunedi 13 febbraio 2023

 Scadenza improrogabile per la presentazione della documentazione:

lunedi 6 febbraio 2023

La Commissione Paritetica Territoriale di Firenze è costituita da Confindustria Firenze, CGIL Firenze, CISL Firenze e UIL Firenze con l’obiettivo di esprimere un parere di conformità sui progetti formativi aziendali presentati da imprese aventi sede operativa in provincia di Firenze e prive di rappresentanza sindacale.

Nel regolamento sono descritte le procedure e le indicazioni che le imprese dovranno seguire per la presentazione dei piani formativi sul conto formazione e le procedure di condivisione per i piani complessi del conto di sistema.

Le aziende iscritte a Fondimpresa e le agenzie formative interessate che intendono sottoporre alla Commissione piani formativi dovranno inviare all’indirizzo PEC confindustria.sindacale@pec.it e a commissionepariteticafondimpresa@confindustriafirenze.it i seguenti documenti:

entro e non oltre 5 giorni dalla data di svolgimento della riunione della Commissione.

NB – in riferimento all’Avviso 5/2022 è stato predisposto il Modello accordo sindacale-Avv. 5-2022 da trasmettere alla Commissione Paritetica Territoriale di Firenze.

Le aziende – a conclusione dello svolgimento del piano sottoscritto – sono tenute ad inviare, per il completamento del monitoraggio, la scheda consuntiva.

Si ricorda che l’originale del verbale sarà oggetto di verifica in caso di ispezione da parte di Fondimpresa presso l’azienda. Al proposito, gli interessati devono farsi carico del ritiro dell’accordo in copia originale entro e non oltre 60 giorni dalla data in cui l’accordo risulta firmato.

Confindustria Firenze è sollevata da qualsiasi responsabilità in caso di mancato ritiro del verbale originale entro i termini sopraindicati.

 

Allegati

ARTICOLI CORRELATI

Prorogato il tax credit per la quotazione delle PMI.

Con l’art. 1 comma 395 della Legge di bilancio 2023, viene disposta la proroga per il 2023 del credito d’imposta per la quotazione delle PMI, con incremento del limite massimo a 500.000 euro. In...

RICERCA