17 Giu 2019

Estremi:     Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 58/E dell’11/06/2019

Gli operatori che cedono beni ai turisti extraue e applicano l’imposta emettendo fatture E. tramite il sistema Otello 2.0, quando la rimborsano ai clienti, direttamente o avvalendosi di terzi, prestatori di servizi “Tax Free” devono emettere (o far emettere) una nota di credito E. per ogni fattura E. per la quale è maturato il diritto al rimborso dell’I.V.A. al cliente estero.

 

Le cessioni di beni, per importo I.V.A. compresa superiore a 154,90 euro, effettuate nei confronti di soggetti non residenti o domiciliati nella UE, che acquistano beni “ad uso personale o familiare trasportandoli” al seguito o nel bagaglio personale fuori della Comunità Europea, entro il terzo mese successivo a quello di esecuzione della fattura, possono essere eseguite:

  1. in regime di non imponibilità, a completa responsabilità del cedente;
  2. con applicazione dell’I.V.A. e con diritto per l’acquirente del rimborso dell’imposta a condizione che la fattura, con il visto digitale doganale, venga restituita al cedente entro il quarto mese successivo dalla data di effettuazione dell’operazione.

A decorrere dal 1° settembre 2018 queste operazioni sono assoggettate all’obbligo della fatturazione E. attraverso l’utilizzo della “procedura Otello 2.0” tramite la quale il cedente trasmette la fattura E. al sistema anzidetto e consegna copia cartacea o elettronica al cliente indicante il codice ricevuto del sistema.

Nel rispetto delle procedure avanti indicate l’acquirente riceverà il rimborso dell’imposta con emissione di nota di credito elettronica da parte del cedente, documento che dovrà obbligatoriamente transitare dal sistema Otello.

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che con l’introduzione dell’obbligo della fatturazione E. tramite il sistema Otello non è più consentito, come in precedenza, emettere, da parte dei prestatori di servizi “tax free”, note di credito cartacee e cumulative riepilogative nei confronti di cedenti, ma che ad ogni fattura E. deve corrispondere una nota di credito E. che, obbligatoriamente, deve transitare dal sistema Otello 2.0.

 

Contatto

Area Economia e Diritto di Impresa

Vincenzo Padelletti, tel. 055/2707201