In considerazione del complesso quadro normativo e del rafforzamento della tutela penale dell’ambiente, Fise Assoambiente (l’Associazione che rappresenta, a livello nazionale ed europeo, le imprese italiane che operano nel settore dei servizi di igiene ambientale e della gestione dei rifiuti e bonifiche) ha aggiornato le linee guida “modelli organizzativi e sistemi di gestione ambientale alla luce dell’estensione del D.lgs. n. 231/2001 ai reati contro l’ambiente”.

In collaborazione con Certiquality, a distanza di quattro anni, le linee guida sono state sottoposte ad un aggiornamento e ad un’integrazione del documento, attraverso una disamina dei presupposti generali della responsabilità degli Enti e provvedendo ad una sua revisione, alla luce delle più recenti normative nonché della evoluzione giurisprudenziale

Il documento, quale codice di comportamento, e stato sottoposto alla procedura di verifica e controllo da parte del Ministero della Giustizia e giudicato dallo stesso adeguato e idoneo al raggiungimento dello scopo fissato dall’art. 6 comma 3 del D.lgs. 231/2001.

Riportiamo di seguito il link dove poter consultare e scaricare il documento pubblicato http://www.assoambiente.org/index.php/assoambiente/entry_p/Pubblicazioni/pubblicazioni/22969/