MUD – Le principali modifiche

Mar 20, 2023

Print Friendly, PDF & Email

La comunicazione annuale relativa a Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), dovrà avvenire entro l’8 luglio 2023.

 

Ricordiamo che il 10 marzo u.s. è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri 3 febbraio 2023, recante l’approvazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) per l’anno 2023, che sarà utilizzato per le dichiarazioni riferite all’anno 2022.

In base all’articolo 6 della Legge 25 gennaio 1994 n.70, il termine per la presentazione del Modello Unico di dichiarazione ambientale (MUD) è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione e, pertanto, la presentazione del MUD dovrà avvenire entro il giorno 8 luglio 2023.

Per gli anni successivi resta fermo il termine del 30 aprile di ogni anno per la presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale, come disposto ai sensi dell’art.6, comma 2 della citata legge n.70 del 1994.

Al seguente link è disponibile il Decreto con i relativi allegati.

Infine, si riporta di seguito una prima analisi di Confindustria delle principali modifiche che sono state apportate alla modulistica per il MUD 2023, cui seguirà una comunicazione ufficiale del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica su tutte le modifiche effettuate.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

ARTICOLI CORRELATI

Europa in Movimento verso una Finanza Sostenibile

Le Autorità Europee di Vigilanza (AEV) hanno recentemente presentato alla Commissione Europea una serie di raccomandazioni mirate a rafforzare il Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR),...

RICERCA