09 Set 2019

In Allegati riportiamo la consueta circolare mensile che Confindustria ha pubblicato sulle novità fiscali del mese di agosto 2019 e sui chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate in materia di IRES/IRPEF, IVA  e varie mediante circolari, risoluzioni e risposte a istanze di interpello.

Per il mese di agosto sono da evidenziare:

  • il decreto ministeriale 5 agosto 2019 che reca le disposizioni di coordinamento tra il principio internazionale IFRS 16 e le regole di determinazione delle basi imponibili IRES e IRAP, già applicabili ai soggetti IAS/IFRS;
  • i primi chiarimenti relativi all’applicazione degli Indici Sintetici di Affidabilità fiscale (ISA) forniti dall’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 17/E del 2 agosto scorso;
  • la Circolare n. 18/E del 7 agosto 2019 contenente le modalità applicative relative alle misure di contrasto all’evasione IVA, introdotte dalla Legge di Bilancio 2018, relative all’immissione in consumo da un deposito fiscale o all’estrazione da deposito di destinatario registrato, di carburanti per motori e altri prodotti carburanti o combustibili;
  • l’emissione del documento commerciale: resto (Risposta n. 338 del 12 agosto 2019): con tale risposta a interpello è stato precisato che la mancanza della voce “resto” nel layout del documento commerciale non è direttamente sanzionabile;
  • gli indirizzi operativi e le linee guida di prevenzione e contrasto all’evasione forniti dalla Circolare n. 19/E dell’8 agosto 2019 dell’Agenzia delle Entrate in attuazione dell’atto di indirizzo per il conseguimento degli obiettivi di politica fiscale per gli anni 2019 – 20121, che determina gli sviluppi della politica fiscale, con le linee generali e gli obiettivi della gestione tributaria.