Il Ministero dello sviluppo economico rifinanzia con 150 milioni di euro (stanziati dalla legge di bilancio 2022) la misura che incentiva la creazione e lo sviluppo di micro e piccole imprese composte in prevalenza o totalmente da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di tutte le età.

Destinatari

Sono ammissibili le imprese che abbiano una compagine sociale composta per almeno il 51% da giovani under 35 e da donne di tutte le età. 

Accedono al finanziamento le imprese costituite entro i 5 anni precedenti con regole e modalità differenti a seconda che si tratti imprese costituite da non più di 3 anni o da imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5.

L’agevolazione potrà essere richiesta da imprese che puntano a realizzare nuove iniziative o ampliare, diversificare o trasformare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Contributo

E’ previsto un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per progetti d’impresa con spese fino a 3 milioni di euro, che può coprire fino al 90% delle spese totali ammissibili. Percentuali e massimali variano a seconda che si tratti di imprese costituite da non più di 3 anni o da imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5.

Presentazione della domanda

Lo sportello riaprirà dal 24 marzo e resterà aperto fino ad esaurimento delle risorse.

I requisiti di accesso e le modalità di presentazione della domanda non sono variate: la procedura è sempre online attraverso la piattaforma di Invitalia.

Per maggiori informazioni, FAQ e dettagli sulle spese ammissibili clicca qui