Sicurezza delle sedi aziendali: contributi della Camera di Commercio di Firenze

Gen 19, 2024

Print Friendly, PDF & Email

A fronte dell’elevato numero di atti vandalici a danno delle imprese del territorio fiorentino, con conseguenti ricadute negative sul regolare svolgimento delle attività economiche, la Camera di Commercio di Firenze e il Comune di Firenze hanno stanziato la somma complessiva di 800.000 euro a favore delle imprese della città metropolitana di Firenze per finanziare i seguenti ambiti di intervento:

  1. Ripristino dei danni subiti a seguito degli atti vandalici
  2. Sicurezza della sede aziendale

Destinatari

Sono ammissibili alle agevolazioni le Micro o Piccole o Medie imprese che abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze.

Spese ammissibili

Sono ammesse a contributo le seguenti spese, al netto dell’IVA, fatturate e pagate a partire dal 1° luglio 2023 per:

Ripristino dei danni subiti a seguito degli atti vandalici

  • vetrine;
  • bandoni;
  • porte di accesso ai locali aziendali;
  • impianti di allarme e/o videosorveglianza;
  • sistemi antintrusione;
  • registratori di cassa.

Sicurezza della sede aziendale

Installazione, potenziamento e adeguamento di:

  • vetrine;
  • bandoni;
  • porte di accesso ai locali aziendali;
  • impianti di allarme e/o videosorveglianza;
  • sistemi antintrusione.

In caso di risarcimento parziale da parte di compagnia assicurativa, per le tipologie di spesa di cui al punto A l’importo del contributo sarà calcolato sulla spesa ammissibile al netto del rimborso ricevuto.

Ammontare del contributo

Il contributo sarà pari al 50% delle spese ammissibili, con un minimo di spesa di 1.000 euro (esclusa Iva) ed un massimo di contributo per ciascuna impresa pari a 5.000 euro.

In caso di risarcimento parziale dei danni subiti da parte di una compagnia assicurativa, l’importo del contributo sarà calcolato sulla spesa ammissibile al netto del rimborso ricevuto.

Termini e modalità di presentazione della domanda di contributo

La domanda, completa della documentazione richiesta, potrà essere inviata a partire dalle ore 9:00 del 12 febbraio 2024 e fino al 31 dicembre 2024 – salvo chiusura anticipata del disciplinare per esaurimento dei fondi stanziati – all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it

Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo allegando documenti di spesa per gli interventi realizzati nella sede legale e/o unità operative localizzate nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze.

In allegato il disciplinare della misura.

ARTICOLI CORRELATI

Scaffalature industriali

Dal nostro portale di RSPPITALIA.com un approfondimento sulla sicurezza delle scaffalature industriali. I colleghi della Associazione AISEM-ANIMA hanno pubblicato un focus sulle scaffalature...

RICERCA