Sorveglianza sanitaria: ritorno a lavoro dopo assenza per malattia superiore a sessanta giorni

Feb 23, 2024

Print Friendly, PDF & Email

La Commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro ha chiarito che il rientro da lavoro, dopo una assenza per malattia superiore a 60 giorni, non richiede una visita medica se il lavoratore non è soggetto alla visita medica di idoneità alla mansione.

Con Interpello 1/2024, si è chiarito quando è obbligatoria la visita medica di idoneità alla mansione dal rientro al lavoro dopo una assenza per malattia di sessanta giorni.

La Commissione, dopo aver preso in esame la normativa di riferimento e due specifiche sentenze della Corte di Cassazione, chiarisce che solo i lavoratori già soggetti a sorveglianza sanitaria (in quanto esposti a rischi specifici individuati dal DVR), che rientrano dopo una lunga assenza per motivi di salute superiore a sessanta giorni consecutivi, debbano essere sottoposti alla visita medica (del medico competente), al fine di verificare l’idoneità alla mansione cui sono addetti.

ARTICOLI CORRELATI

Agenti cancerogeni e mutageni

INAIL pubblica un opuscolo “Agenti cancerogeni e mutageni: lavorare sicuri”, aggiornato rispetto al 2015. L’opuscolo vuol essere uno strumento di ausilio nell'utilizzo e nella gestione degli agenti...

Seminario sul bando ISI INAIL 2023

La CCIAA di Firenze e la Direzione Regionale INAIL per la Toscana organizzano un seminario gratuito per il 6 maggio 2024, sull’avviso pubblico ISI INAIL 2023 sugli incentivi a fondo perduto per il...

RICERCA