06 Set 2021

AGGIORNAMENTO 06/09/2021

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il decreto che definisce i termini e le modalità per accedere alla misura di sostegno alle grandi imprese che versano in situazione di temporanea difficoltà finanziaria.

Le imprese alla data di presentazione della domanda di agevolazione devono trovarsi in situazione di temporanea difficoltà finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l’emergenza da Covid-19, determinata dalla presenza di flussi di cassa prospettici inadeguati a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate. La domanda può essere presentata anche da imprese in amministrazione straordinaria.

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12:00 del giorno 20 settembre 2021 e fino alle ore 11:59 del giorno 2 novembre 2021, attraverso apposita procedura informatica che sarà resa accessibile sul sito di Invitalia.

Ai fini dell’accesso alle agevolazioni di cui alla nostra precedente news sottostante, le imprese devono presentare un piano di rilancio dell’azienda o di un suo asset che illustri:

  • le azioni che si intendono porre in essere per sostenere la ripresa o la continuità dell’attività d’impresa;
  • le prospettive di collocazione dell’impresa sul mercato, fornendo elementi giustificativi sullo stato di difficoltà temporaneo e sulla capacità di rimborso integrale del finanziamento eventualmente concesso;
  • le azioni che saranno individuate per ridurre gli impatti occupazionali connessi alla situazione di temporanea difficoltà finanziaria;
  • le esigenze di liquidità per il proseguimento dell’attività, nonché le eventuali ulteriori azioni che si intendono intraprendere ai fini di una eventuale operazione di ristrutturazione aziendale, inclusi la cessione o rilevazione dell’impresa o di suoi asset.

In allegato il decreto ministeriale.

**********************

In attuazione di quanto previsto dal Decreto Sostegni bis, all’art. 37, il Ministero dello Sviluppo Economico istituisce un Fondo da 400 milioni di euro per il sostegno delle grandi imprese che si trovano in situazione di temporanea difficoltà a causa dell’emergenza Covid.

La norma ha l’obiettivo di sostenere la ripresa e la continuità dell’attività di imprese che operano sul territorio nazionale e che si trovano anche in amministrazione straordinaria.

Il Fondo sarà gestito da Invitalia e prevede la concessione di finanziamenti agevolati rimborsabili in 5 anni, al fine di garantire continuità alle imprese con un numero pari o superiore a 250 dipendenti e che abbiano un fatturato superiore ai 50 milioni di euro o un bilancio superiore ai 43 milioni. La concessione del finanziamento agevolato è vincolata alla presentazione di un piano di rilancio dell’impresa, anche al fine di tutelare l’occupazione.

Il decreto è stato firmato di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze e si trova al momento presso la Corte dei Conti in fase di registrazione. Per la misura è prevista l’autorizzazione della Commissione europea nel rispetto delle norme sugli aiuti di Stato. 

Aggiorneremo questa pagina non appena sarà pubblicato il decreto contenente tutti i dettagli sulle modalità di accesso al Fondo.