Il Ministero dello Sviluppo Economico ha disposto il rifinanziamento della misura Innovation Manager con 46 milioni di euro, al fine di assegnare risorse alle numerose domande di agevolazione ammesse, ma non finanziabili per esaurimento dei fondi.

Sono state infatti presentate 3.615 domande da parte di micro, PMI e reti d’imprese, che hanno determinato un ammontare complessivo di finanziamenti necessari pari a circa 96 milioni di euro, superiori alla dotazione finanziaria inizialmente disponibile per l’intervento. In particolare, sul totale delle domande pervenute, solo 1.831 hanno potuto usufruire dei 50 milioni di euro messi a disposizione, mentre le restanti 1.784 non sono risultate finanziabili per mancanza di risorse.

Il rifinanziamento risponde dunque all’esigenza di coprire tutte le istanze delle imprese.

Inoltre si segnala che, facendo seguito anche alle richieste di Confindustria, il Ministero ha emanato il decreto direttoriale del 20 gennaio 2020 che proroga da 30 a 60 giorni il termine entro il quale le imprese beneficiarie dell’agevolazione sono tenute a sottoscrivere il contratto di consulenza specialistica con il manager prescelto.

Si ricorda che i contratti di consulenza specialistica oggetto di agevolazione devono riportare gli elementi previsti all’articolo 6, comma 3, del decreto direttoriale del 25 settembre 2019  e che gli stessi vanno trasmessi al Ministero esclusivamente nell’ambito della presentazione della prima richiesta di agevolazione.