11 Mag 2016

Premessa
Con la determinazione 28 aprile 2016 n. 10/2016, l’Autorità ha pubblicato il valore di riferimento del pun e dei parametri di riferimento 2015 per il calcolo dell’intensità energetica alla base di definizione di energy intensive.

Ricordiamo infatti che :

  •  l’articolo 3, comma 1, del decreto 5 aprile 2013 prevede che la rideterminazione degli oneri generali di sistema per la fornitura elettrica riguardi solo le imprese con un utilizzo annuo di energia elettrica pari ad almeno 2,4 GWh e, contemporaneamente, un’incidenza del costo dell’energia elettrica utilizzata, rispetto al fatturato, non inferiore al 2%.
  •  l’articolo 4, comma 1, lettera b), del decreto 5 aprile 2013 prevede che, ai fini del calcolo del costo effettivo dell'energia elettrica utilizzata di cui all’articolo 3, comma 1, del medesimo decreto, sono presi in considerazione, relativamente all'annualità di riferimento:
  • – per la quantità acquistata sul mercato, il costo corrispondente al prezzo finale per i consumatori industriali, in funzione della classe di consumo, individuato dall'Autorità, al netto dell'IVA detraibile, sulla base di criteri stabiliti nell'ambito dell'atto di indirizzo di cui all'articolo 39, comma 3, del decreto legge 83/12;
    – per la quantità eventualmente autoprodotta, il corrispondente valore annuo del PUN.

Novità
Nella citata determina la stessa Autorità non cita la posizione dell’UE in merito alle agevoalzioni a favore degli energy intensive, in attesa, probabilmente, di ulteriori comunicazioni ufficiali.

Di seguito i parametri aggiornati del costo di riferimento dell'energia elettrica acquistata sul mercato per l'annualità 2015, in base alla classe di consumo (livello di tensione del punto di prelievo).

ENERGIA ACQUISTATA SUL MERCATO:  

Bassa tensione (BT):
valore punto di prelievo/€/anno 294,94; 
valore per kWh 17,9813 €/kWh  

Media tensione (MT):
valore punto di prelievo/€/anno  8.286,00;
valore per kWh 15,0142 €/kWh  

Alta tensione (AT):
valore punto di prelievo/€/anno  22.593,79;
valore per kWh  15,3045 €/kWh  

Alti.ma tensione (AAT <380 kV):
valore per punto di prelievo/€/anno  22.593,66;
valore per kWh 15,2293 €/kWh  

Alti.ma tensione (AAT > 380 kV):
valore punto di prelievo/€/anno  22.593,58;
valore per kWh 15,1993 €/kWh

Iniziative di Confindustria Firenze 
Gli uffici del Servizio Energia-Area Ambiente Sicurezza Energia Qualità di Confindustria Firenze sono a disposizione degli associati interessati ad approfondimenti sul tema ed a supportare le aziende che ne fanno richiesta.

Contatto
Dott.sa Catia Tarquini
Area Ambiente Sicurezza Energia Qualità  
tel. 055 2707286,

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707