Prende il via lo strumento “Accordi per l’innovazione”, uno tra i principali incentivi nazionali a sostegno di grandi progetti di ricerca e sviluppo realizzati da aziende soprattutto di medio – grandi dimensioni, anche in partenariato con altre imprese e organismi di ricerca.

E’ stato infatti pubblicato il decreto che disciplina la procedura di presentazione delle domande per le imprese che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane e che abbiano progetti d’importo superiore a 5 milioni di euro per realizzare nuovi prodotti e modelli produttivi innovativi.

Su questa misura il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 1 miliardo di euro a valere sul Fondo complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Ricordiamo che l’attuale regolamento permette di ottenere contributi a fondo perduto e una parte facoltativa di finanziamento agevolato e che, rispetto alle edizioni precedenti, è prevista la valutazione in un unico step al fine di ridurre le tempistiche per l’assegnazione e l’erogazione dei contributi.

Per un maggiore dettaglio della misura rimandiamo alla nostra precedente news.

La procedura di presentazione delle domande prevede per le imprese una prima fase dedicata alla compilazione della documentazione, a partire dal 19 aprile 2022, mentre l’apertura formale dello sportello è fissata dalle ore 10 dell’11 maggio 2022. Le domande dovranno essere presentate on-line, utilizzando la procedura disponibile sul sito internet del Soggetto gestore

E’ possibile consultare QUI la documentazione da presentare.