INAIL – Avviso pubblico per il reinserimento lavorativo – anno 2023

Gen 9, 2024

Print Friendly, PDF & Email

 L’Inail ha pubblicato il nuovo avviso pubblico per il finanziamento di progetti di formazione e informazione in materia di reinserimento e di integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro.

AVVISO: Le date e gli orari dell’apertura e della chiusura della procedura informatica per l’inoltro delle domande e il relativo manuale operativo saranno pubblicati il giorno 29/02/2024.
 

Finalità

Finanziare progetti di formazione e di informazione finalizzati a diffondere:
  •  tra i datori di lavoro, i lavoratori e i soggetti in cerca di nuova occupazione, una cultura condivisa circa le tutele che l’ordinamento prevede per garantire la parità dei diritti dei lavoratori con disabilità;
  • la conoscenza delle misure di sostegno garantite dall’Inail per la realizzazione degli interventi necessari al reinserimento lavorativo in favore delle persone con disabilità da lavoro.
 

Finanziamento e procedura

Le risorse destinate al finanziamento dei progetti di formazione e informazione sono pari a complessivi euro 2.500.000,00 da gestire con procedura a sportello.
Le domande saranno esaminate secondo l’ordine cronologico di presentazione e ammesse al finanziamento fino a esaurimento delle risorse disponibili.
Il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere superiore a euro 120.000,00.
 

Destinatari delle iniziative 

  • lavoratori;
  • datori di lavoro;
  • soggetti in cerca di nuova occupazione ai sensi dell’art. 19, comma 1, del d.lgs. n. 150/2015.
 

Soggetti proponenti

I progetti possono essere presentati dai seguenti soggetti proponenti:
a) associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, a esclusione delle associazioni e delle federazioni ad esse aderenti;
b) patronati;
c) enti bilaterali;
d) associazioni senza fini di lucro che hanno per oggetto la tutela del lavoro, l’assistenza e la promozione delle attività imprenditoriali, la progettazione e l’erogazione di percorsi formativi e di alternanza, la tutela della disabilità.
I soggetti proponenti di cui alla lettera a) possono avvalersi, per l’attuazione dei progetti di formazione/informazione, delle associazioni territoriali ad essi riferibili e delle società di servizi dagli stessi controllate.
 

Modalità e tempistiche di presentazione della domanda

Le domande di finanziamento possono essere presentate esclusivamente da uno dei soggetti proponenti sopra indicati.
Le domande devono essere compilate e inoltrate esclusivamente in via telematica mediante l’accesso all’apposito servizio online disponibile sul portale entro e non oltre il termine di chiusura della procedura informatica.
Prerequisito necessario per accedere alla procedura di compilazione della domanda è che il legale rappresentante del soggetto proponente o suo delegato sia in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online Inail tramite il Sistema pubblico di identità digitale (Spid) o la Carta d’identità elettronica (Cie) o la Carta nazionale dei servizi (Cns).
ARTICOLI CORRELATI

Scaffalature industriali

Dal nostro portale di RSPPITALIA.com un approfondimento sulla sicurezza delle scaffalature industriali. I colleghi della Associazione AISEM-ANIMA hanno pubblicato un focus sulle scaffalature...

RICERCA