L’indagine Covid-19,  condotta nella seconda settimana di Maggio tra le strutture alberghiere associate a Confindustria Firenze e al Consorzio Firenze albergo, analizza gli effetti della pandemia sul mercato turistico alberghiero fiorentino, studiando variabili fortemente impattanti per il settore come le cancellazioni pervenute, la politica relativa ai rimborsi e voucher, la situazione occupazionale e le richieste di finanziamento.

L’indagine rileva che, a fronte delle cancellazioni pervenute, il 49% delle strutture alberghiere prevede di riaprire nel mese di Settembre. Il 56% delle cancellazioni è stato effettuato dal canale delle Online Travel Agency, le quali, nel 59% dei casi hanno provveduto a rimborsare il cliente, mentre per il 41% delle cancellazioni sono stati elargiti dei voucher. Il 48% degli alberghi rispondenti ha fatto richiesta di finanziamento utilizzando le misure previste dal DL Liquidità, ma solo il 9% delle strutture ha già ottenuto l’erogazione.

Scarica il rapporto allegato per conoscere tutti i risultati dell’indagine.

Contattaci per eventuali elaborazioni personalizzate o più dettagliate.

Buona lettura!

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente