La tutela dell’ambiente entra nella Costituzione della Repubblica italiana

Feb 14, 2022

Print Friendly, PDF & Email

La Proposta di legge costituzionale approvata l’8 febbraio 2022 dal Parlamento inserisce la tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi fra i principi fondamentali della Costituzione della Repubblica italiana.

Lo scorso 8 febbraio l’Assemblea della Camera dei deputati ha approvato in via definitiva (nella quarta e ultima lettura) la Proposta di Legge (PdL) costituzionale volta a introdurre in Costituzione il riferimento espresso alla tutela dell’ambiente, mediante la modifica degli articoli 9 e 41.

I voti a favore sono stati 468, con un solo voto contrario. La PdL costituzionale ha quindi raggiunto, nella seconda deliberazione, la maggioranza dei due terzi, come già era avvenuto nell’analogo passaggio al Senato il 3 novembre 2021, e non dovrà quindi essere sottoposta a referendum.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

ARTICOLI CORRELATI

Premio Impresa Sostenibile – edizione 2024

Il Premio Impresa Sostenibile 2024, organizzato dal Sole 24 Ore in collaborazione con Piccola Industria di Confindustria e la Pontificia Accademia per la Vita, celebra la sua terza edizione con...

Direttiva sui Crimini ambientali

Il 20 maggio u.s. sono entrate in vigore le nuove norme dell’UE che estendono e inaspriscono l’elenco dei reati ambientali nell’Unione europea (UE) attraverso il diritto penale. Come anticipato con...

RICERCA