Regolamento (UE) 2024/1157 relativo alle spedizioni di rifiuti

Mag 9, 2024

Print Friendly, PDF & Email

Segnaliamo che il Regolamento (UE) 2024/1157 del Parlamento e del Consiglio dell’11 aprile 2024, relativo alla spedizione transfrontaliera di rifiuti, che modifica i Regolamenti (UE) n. 1257/2013 e (UE) 2020/1056 e abroga il Regolamento (CE) n. 1013/2006, il 30 aprile u.s. è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE.

Il nuovo regolamento entrerà in vigore il 21 maggio p.v., abrogando il Reg. (CE) n. 1013/2006 le cui disposizioni però resteranno valide fino al 21 maggio 2026 (data di applicazione del nuovo regolamento) fatta eccezione per alcuni casi, tra i quali:

  • le disposizioni relative agli Accordi per le zone di confine (art.30 Reg. 1013/2006)cessano di applicarsi a decorrere dal 20 maggio 2024;
  • le procedure di esportazione dei rifiuti elencati nell’allegato III o III A (art.37 Reg. 1013/2006)continuano ad applicarsi fino al 21 maggio 2027;
  • le disposizioni relative alle Relazioni degli Stati membri (art.51 Reg. 1013/2006)continuano ad applicarsi fino al 31 dicembre 2025;
  • il recupero o smaltimento dei rifiuti di spedizioni per le quali le autorità competenti hanno rilasciato autorizzazione ai sensi del Reg. 1013/2006 dovrà essere completato entro il 21 maggio 2027;
  • le spedizioni destinate ad impianti di recupero dotati di autorizzazione preventiva per le quali le autorità competenti interessate hanno rilasciato autorizzazione dovranno essere completate non oltre il 21 maggio 2029.

 

ARTICOLI CORRELATI

Direttiva sui Crimini ambientali

Il 20 maggio u.s. sono entrate in vigore le nuove norme dell’UE che estendono e inaspriscono l’elenco dei reati ambientali nell’Unione europea (UE) attraverso il diritto penale. Come anticipato con...

RICERCA