09 Mag 2016

Al sindacato abbiamo enunciato le richieste che costituiscono la nostra "piattaforma"
per il rinnovo, volte a rendere più coerente il CCNL alla delicata situazione in cui
viviamo, più moderno e intellegibile. Abbiamo anche ribadito il tema del recupero del
differenziale tra inflazione reale e programmata e i ridotti margini economici a
disposizione. Al termine dell'esposizione il sindacato pur dichiarando che alcune delle
nostre proposte risultavano alquanto indigeste (a titolo esemplificativo, scatti e
carenza), si è dichiarato favorevole al percorso proposto che in sintesi prevede: di
costituire una Commissione per la questione dell'antinfortunistica; di proseguire nei
prossimi incontri l'esame delle nostre richieste e delle loro; di predisporre noi un testo
che contenga una rilettura del CCNL e l'unificazione della parte operai con quella
impiegati. Il lavoro che ci siamo impegnati a fare, richiedendo tempi più lunghi, sarà
esaminato congiuntamente da una Commissione tecnica bilaterale dopo la pausa
estiva.

Il 5 luglio, in sede ristretta, e il successivo giorno, in plenaria, sarà ripresa la
discussione dei temi sopra indicati.

Contatti:

dott. Giorgio Pizzuti tel. 055 2707271;  e-mail:

d.ssa Enrica Masi tel. 055 2707219;  e-mail:

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707