I lavori di costruzione del “Viola Park” sono un “Cantiere trasparente”

Giu 22, 2021

Il cantiere per la realizzazione del Viola Park è diventato un “Cantiere trasparente”. Nella sede di Confindustria Firenze, è stata infatti siglata la convenzione fra ACF Fiorentina, Cassa Edile di Firenze e Nigro e C. Costruzioni, per l’inserimento dei lavori di costruzione della cittadella sportiva della Fiorentina a Bagno a Ripoli, nel programma di trasparenza.

L’adesione al sistema “Cantiere trasparente” offre ai committenti, che vi aderiscono, una ulteriore maggiore garanzia di legalità, regolarità e sicurezza di cantiere. Il programma, infatti, coinvolge l’impresa costruttrice e tutti i suoi subappaltatori; e prevede un controllo diretto da parte della Cassa Edile di Firenze (ente di cui fanno parte Ance Firenze e sindacati) delle presenze e delle relative ore lavorate dagli operai, nonché la partecipazione a percorsi formativi e un monitoraggio costante in tema di sicurezza sul lavoro.

ACF Fiorentina ha aderito al programma volontariamente ed è uno dei primi committenti privati fiorentini a impegnarsi, con l’impresa costruttrice dell’opera, nel sistema di “trasparenza” a tutela di sicurezza e legalità dei lavoratori di cantiere.

ARTICOLI CORRELATI

Moda e filiera, a Firenze Future For Fashion 2022

Prima giornata di lavori per Future For Fashion 2022, il primo evento italiano dedicato alla produzione della moda e non solo alla moda, organizzato da Confindustria Firenze, in collaborazione con...

RICERCA