La Regione Toscana in merito all’applicazione dell’articolo 103 del dl 18/2020, anche a seguito delle richieste pervenute dai noi uffici confederali, ha fornito ai propri uffici tecnici alcune prime indicazioni. Prendendo atto della impossibilità o della difficoltà di adempiere alle prescrizioni contenute negli atti autorizzativi (ad esempio alle comunicazioni  dei dati del monitoraggio  o agli autocontrolli che il gestore dell’impianto è tenuto ad  eseguire  secondo modalità  scadenze
già definite o programmate), sta pensando di Deliberare un differimento delle scadenze o rimodulare gli adempimenti stabiliti nei sti autorizzativi.

In attesa della deliberazione sopracitata, le indicazioni che ci giungono, prevedono il congelamento dei termini,  sia di natura  ordinatoria che perentoria e degli effetti  relativi ai procedimenti amministrativi d’ufficio e su istanza di parte,  per il periodo intercorrente dal 23 febbraio al 15 aprile 2020.

Ne consegue che per esempio, un adempimento richiesto dall’AIA è previsto per con scadenza il 31 marzo, il termine di esecuzione viene prorogato per 31 giorni di marzo più 6 giorni di febbraio (dal 23 febbraio) totale 37 giorni, conteggiati a partire dal 16 aprile.

La sospensione, o “congelamento”, si riferisce non solo alle attività delle Pubblica Amministrazione ma anche agli  adempimenti posti a carico dei privati nell’iter procedimentale.

Sarà nostra cura informarvi sull’adozione di apposita Delibera