19 Dic 2016

E’ stata pubblicata la Delibera n. 5, del 3 novembre 2016, recante criteri e requisiti per l’iscrizione all’Albo, con procedura ordinaria, nelle categorie 1 (raccolta e trasporto di rifiuti urbani), 4 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi) e 5 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi).

La  delibera  definisce,  in  particolare, le dotazioni minime di veicoli e personale (art. 1) e la capacità finanziaria (art. 2) da dimostrare ai fini dell’iscrizione   per   singola   categoria;  prevede  inoltre  un  periodo transitorio per adeguarsi alle nuove disposizioni (art. 3).

Con  riferimento  all’iscrizione  alla categoria 1 (raccolta e trasporto di rifiuti   urbani),   il   Comitato   nazionale  ha  previsto  anche  alcune sottocategorie  di iscrizione (allegato D alla delibera) le cui classi sono per  lo più definite sulla base della quantità annua di rifiuti gestibili e non   sulla  popolazione  servita,  come  invece  rimane  per  l’iscrizione ordinaria alla categoria 1.

L’entrata in vigore della delibera è prevista per il 1° febbraio 2017 (data in  cui vengono abrogate le deliberazioni n. 1 del 30 gennaio 2003, n.3 del

14 marzo 2012 e n. 6 del 12 dicembre 2012).

L’Albo  ha  altresì  emanato  la  Circolare  1201  del 12 dicembre 2016 per fornire “chiarimenti in merito alla dimostrazione dei requisiti di idoneità tecnica per i consorzi nelle categorie 9 e 10”. In  particolare  la  Circolare fornisce chiarimenti circa la possibilità di iscrivere  alle cat. 9 (bonifica di siti) e 10 (bonifica di beni contenenti amianto) i consorzi che svolgono attività imprenditoriale diretta.

I due provvedimenti in oggetto sono riportati in allegato.