Resoconto webinar 18 novembre

Nov 26, 2020

 

Mercoledì 18 novembre si è svolto il secondo webinar del mese di novembre su “La documentazione della produzione e gestione dei rifiuti:
Registro cronologico dei rifiuti e FIR”
, organizzato dall’Ufficio Ambiente e Sicurezza di Confindustria Firenze in collaborazione con CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi).

L’evento, ha visto come relatore l’ing. Luca Passadore, esperto nel diritto ambientale di Assindustria Venetocentro.

Sono stati affrontati numerosi argomenti con approfondimenti su alcune criticità interpretative tra le quali

  • la conservazione del registro di carico e scarico rifiuti presso un impianto non presidiato che  può avvenire presso la sede principale
  • la continuità dell’attuale sistema amministrativo di gestione cartacea del registro di carico e scarico  in attesa del REN (registro elettronico nazionale)
  • la possibilità di adottare più registri per una unica sede in coerenza con il deposito temporaneo
  • la possibilità di invio della 4° copia del FIR attraverso PEC 
  • l’attestazione aggiuntiva di avvenuto smaltimento che può avvenire anche in un momento successivo al rientro della 4° copia del FIR

Nel corso del seminario è stato lasciato ampio spazio per le domande, che hanno trovato risposte puntuali e permettendo una piena comprensione degli argomenti trattati.

Le slide presentate durante l’evento sono disponibili su richiesta.

ARTICOLI CORRELATI

Rifiuti inerti da costruzione e demolizione

Il Ministro della Transizione Ecologica (MiTE) ha firmato il decreto per la cessazione della qualifica dei rifiuti inerti da costruzione e demolizione (End of Waste). il Ministro della Transizione...

Plastiche monouso: Linee guida redatte da CONAI

Il 18 gennaio u.s. il Consorzio Nazionale degli Imballaggi (CONAI) ha presentato le Linee Guida sull’attuazione della così detta “Direttiva Single Use Plastic”, con specifico riferimento alle...

Investimenti 4.0 e sostenibili: incentivi per le PMI.

AGGIORNAMENTO AL 13 LUGLIO 2022 Segnaliamo che il bando è ancora aperto per le Regioni del Centro-Nord (Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana,...

RICERCA