Collegherebbe la zona industriale di Sesto Fiorentino e Firenze Nord alla esistente linea 2 della tramvia. Stiamo parlando del prolungamento all’Osmannoro della tramvia fiorentina.

Lo studio di pre-fattibilità presentato da Confindustria Firenze, con il contributo della Camera di Commercio di Firenze,propone tre ipotesi di tracciato, per circa 4 chilometri di lunghezza e una potenziale utenza annua di circa 9 milioni di passeggeri, cui si aggiunge una cospicua diminuzione di tonnellate/anno di CO2.

Il prolungamento della linea 2 della tramvia, risponderebbe alle esigenze di mobilità dei dipendenti delle imprese della maggiore area industriale dell’area metropolitana di Firenze. Nello stesso tempo avrebbe un positivo impatto sull’intenso traffico veicolare quotidiano di parte del territorio fiorentino, soprattutto di quello del comune di Firenze da cui arriva il 50 per cento dei pendolari giornalieri dell’area.